FORSE IL CLUB DI CANNABIS PIÙ RINOMATO DI BARCELLONA.

    info@thehighclassbcn.com    C/ de Pujades, 147 - 08005, Barcellona, Catalogna.

CasaNotizieNotizie e tendenzeCannabis e yoga

Cannabis e yoga

Il mondo dello yoga e della meditazione si è evoluto enormemente nel corso degli anni. Le pratiche antiche hanno trovato modi moderni di fondersi con diverse filosofie e sostanze per migliorare l'esperienza della conoscenza di sé e del benessere. Tra queste sostanze, la cannabis è emersa come un'interessante combinazione con lo yoga. Ma è sicuro ed efficace combinare questi due mondi?

È possibile fare yoga sotto l'effetto della cannabis?

È una domanda che molti appassionati di yoga e cannabis si sono posti. La risposta, sebbene possa variare da persona a persona, è un sì condizionato.

Innanzitutto, è essenziale capire che entrambe le pratiche (consumo di cannabis e yoga) richiedono responsabilità e conoscenza di sé. Se decidete di combinare le due cose, dovete essere consapevoli dei vostri limiti, di come il vostro corpo reagisce alla cannabis e di quanto potete consumare senza influenzare la vostra coordinazione o percezione.

Alcuni praticanti riferiscono che la cannabis permette loro di entrare in uno stato di rilassamento e consapevolezza più profondo, che facilita la connessione mente-corpo. Tuttavia, è essenziale ricordare che, per alcuni, la cannabis può causare effetti negativi come vertigini, paranoia o incoordinazione, che potrebbero interferire con la pratica dello yoga.

Come fare yoga sotto l'effetto della cannabis aiuta a combattere lo stress

Lo yoga da solo è un potente strumento per combattere lo stress. Aiuta a rilassare la mente, a connettersi con il presente e a migliorare la respirazione, tra gli altri benefici. D'altra parte, il cannabissoprattutto le varietà ad alto contenuto di CBD, ha dimostrato di essere utile per ridurre l'ansia.

  • Rilassamento profondo

Combinando le due cose, molti utenti riferiscono una sensazione di rilassamento più profondo, come se le tensioni del corpo e della mente si sciogliessero più rapidamente.

  • Connessione mente-corpo

La cannabis può migliorare la sensazione di connessione tra mente e corpo, aiutando a concentrarsi sulla respirazione e sulla postura.

  • Riduzione dell'autocritica

A volte, durante la pratica dello yoga, è comune che la mente vaghi o che sorgano pensieri autocritici. La cannabis può aiutare a ridurre questa voce interiore e ad essere più presenti nel momento.

Quale tipo di marijuana usare a seconda del tipo di yoga che si intende praticare?

Diversi ceppi di cannabis hanno effetti diversi e, naturalmente, anche il tipo di yoga praticato determina la vostra esperienza.

  • Yoga ristorativo

Se si vuole praticare un tipo di yoga più calmo e rilassante, le varietà ad alto contenuto di CBD e a basso contenuto di THC possono essere l'ideale, in quanto rilassano senza provocare euforia.

  • Vinyasa o Ashtanga

Si tratta di tipi di yoga più intensi e dinamici. Una varietà sativa, nota per il suo effetto energizzante, potrebbe essere adatta. Tuttavia, è fondamentale non eccedere nel consumo per evitare di perdere la coordinazione.

  • Yoga Nidra o meditazione

Per le pratiche incentrate sulla meditazione profonda, una varietà indica, che rilassa e aiuta ad approfondire lo stato meditativo, può essere l'ideale.

La combinazione di cannabis e lo yoga possono offrire un'esperienza unica e arricchente per chi cerca di approfondire la propria pratica e il proprio benessere. Tuttavia, è sempre essenziale affrontare questa combinazione con responsabilità, conoscenza di sé e, idealmente, sotto la guida di professionisti in entrambi i campi.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2024 Weed Club The High Class  da PROZEUS. Tutti i diritti riservati.